AUTOLINEE GIACHINO - trasporto pubblico province di Torino, Asti, Villanova.



Servizi scuolabus comunali - linee guida DPCM 7 agosto 2020 - e aumento della capienza dei bus linee guida MIT del 31 agosto 2020

Servizi scuolabus comunali - linee guida dpcm 7 agosto 2020 - e aumento della capienza dei bus linee guida mit del 31 agosto 2020

2020-08-19

Si espongono qui di seguito le linee guida per il trasporto scolastico comunale di cui all’allegato 16 del DPCM del 07 agosto 2020 integrate dalle linee guida pubblicate dal MIT in data 31 agosto 2020, suddivise per competenza.

 
Genitori/tutori legali degli alunni:

  1. Misurazione della febbre a casa degli studenti prima della salita sul mezzo di trasporto;
  2. Assoluto divieto di far salire sul mezzo di trasporto dedicato per raggiungere la scuola gli studenti in caso di alterazione febbrile o nel caso in cui gli stessi siano stati in diretto contatto con persone affette da infezione Covid-19 nei 14 giorni precedenti la salita sul mezzo di trasporto dedicato per raggiungere la scuola. Si dovrà verificare l’assenza di sintomatologie quali tosse, raffreddore, temperatura corporea superiore a 37.5° C, anche nei tre giorni precedenti.
 Azienda che effettua il servizio di trasporto:
  1. Igienizzazione, sanificazione e disinfezione del mezzo di trasporto almeno una volta al giorno;
  2. Assicurare l’aerazione, possibilmente naturale, continua del mezzo di trasporto e mettere a disposizione all’entrata appositi detergenti per la sanificazione delle mani degli alunni;
  3. Il conducente dovrà indossare i dispositivi di protezione individuale;
  4. Disponibilità di carico:
  • non si potrà occupare il posto a sedere vicino al conducente (ove esistente);
  • la distribuzione degli alunni a bordo sarà compiuta anche mediante marker segnaposto, limitando così la capienza massima;
  • NOVITA' delle linee guida del MIT pubblicate in data 31 agosto 2020: è consentito, nel caso in cui le altre misure non siano sufficienti ad assicurare il regolare servizio di trasporto pubblico scolastico dedicato, ed in considerazione delle evidenze scientifiche sull’assunto dei tempi di permanenza medi in relazione alla percorrenza casa-scuola-casa, un coefficiente di riempimento dei mezzi non superiore all’ 80% dei posti consentiti dalla carta di circolazione dei mezzi stessi.
  • è consentita la capienza massima del mezzo di trasporto scolastico dedicato nel caso in cui la permanenza degli alunni nel mezzo nella predetta modalità di riempimento non sia superiore a 15 minuti. Pertanto dovrà essere quotidianamente programmato l’itinerario del percorso casa – scuola – casa, in relazione agli alunni iscritti al servizio di trasporto scolastico dedicato, avendo cura che lo stesso itinerario consenta la massima capacità di riempimento del mezzo per un tempo massimo di 15 minuti;
 Amministrazioni comunali/istituzioni scolastiche
  1. Il Comune, sentite le Istituzioni scolastiche, sulla base delle indicazioni condivise con la Regione, in presenza di criticità rispetto al numero di mezzi destinati al trasporto scolastico dedicato, in relazione a un elevato numero di studenti iscritti al servizio, determinerà le fasce orarie del trasporto, non oltre le due ore antecedenti l’ingresso usuale a scuola e un’ora successiva all’orario di uscita previsto.
 
Salita e discesa dei passeggeri
La salita degli alunni avverrà evitando alla fermata un distanziamento inferiore al metro e avendo cura che gli alunni salgano sul mezzo in maniera ordinata, facendo salire il secondo passeggero dopo che il primo sia seduto.
Per la discesa dal mezzo dovranno essere seguite procedure specifiche per cui dovranno scendere uno per uno, evitando contatti ravvicinati, prima i ragazzi vicino alle uscite, gli altri avranno cura di non alzarsi dal proprio posto se non quando il passeggero precedente sia sceso e così via.
 
Norme di comportamento a bordo del mezzo
Gli alunni trasportati eviteranno di avvicinarsi o di chiedere informazioni al conducente.
Al momento della salita sul mezzo di trasporto scolastico e durante il viaggio gli alunni trasportati indosseranno una mascherina di comunità, per la protezione del naso e della bocca. Tale disposizione non si applica agli alunni di età inferiore ai sei anni, nonché agli studenti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo dei dispositivi di protezione delle vie aeree.